Archive for RECENSIONI

La recensione del Tessitore di Incubi, scritta e pubblicata il 22.10.2012 dal giornalista Roberto Calogiuri sul fvgnotizie.it.

// luglio 22nd, 2012 // 44 Comments » // RECENSIONI

Trieste – C’è Altan e Altan. Si chiamano tutti e due Francesco, ma uno è l’inventore della Pimpa e di Cipputi, l’altro è un ex investigatore esperto di serial killer. Siamo agli antipodi. Niente in comune tranne l’omonimia e le origini venete. custodia a libro iphone 8plus È stato il secondo tra i due Altan, ora affermato autore di romanzi polizieschi, che ha presentato “Il tessitore di incubi”alla libreria Lovat di Trieste domenica 27 ottobre, attirando un pubblico curioso e attento. Perché Altan, prima di mettersi a scrivere, ha sperimentato sul campo, e di persona, il brivido che sa così efficacemente trasmettere ai suoi lettori, fin dal primo capitolo, con un impiego originale e coinvolgente dell’io narrante. Quand’era ufficiale dell’anticrimine di Portogruaro, infatti, ha indagato sul famigerato Unabomber. Poi, collocato a riposo, ha interpretato questo caso, rimasto irrisolto, nel romanzo “Dietro la maschera di Unabomber” (Robin Edizioni,2011). Versione letteraria, come tiene a specificare l’autore, eppure non priva di spunti utili a rispondere agli interrogativi angoscianti di quei giorni. custodia iphone 6 polaroid Ora Altan ha conferma la sua vasta e profonda cultura criminologica, e anche la particolare propensione alla comunicazione brillante e diretta. custodia originale apple per iphone x Oltre a una raffinata abilità retorica: con le sue reticenze e sospensioni sul più bello, instilla dubbi, suscita riflessioni e spinge il lettore/ascoltatore a raggiungere autonomamente le conclusioni, con istinto pedagogico. custodia apple iphone 7 Con la medesima inclinazione didattica, sono analizzati i moventi e i tipi dell’assassino seriale delineati in base agli studi delle principali polizie, smentiti i luoghi comuni più triti, esaminate le scuole criminologiche con i pregi e difetti delle loro teorie. Sono delineate le fasi attraverso le quali il killer seriale prende coscienza di sé, attiva i suoi propositi, studia la vittima, la cattura… E poi ricordati i concetti come “geografic targeting”, scena del crimine, vittimologia o “criminal profiler”, cui si è abituati dalle serie televisive statunitensi. In base ai quali Altan ha precisato che del doppio omicidio di Lignano, i colpevoli non siano i due fratelli cubani, estranei – in quanto latino americani – a un modus operandi di matrice magrebino-balcanica. custodia iphone 6s desigual Si vedrà..Calibrato tra il romanzo e il saggio criminologico, “Il tessitore di incubi” porta in esergo le sette fasi del modus operandi del serial killer, così come sono state codificate dallo psicologo americano Joel Norris. Crude e terribili, quasi un’avvertenza al lettore che sarà istruito sì, ma anche risucchiato nel gorgo dei turbamenti suscitati dal crimine immotivato e irrazionale, dalle imprese atroci e sanguinarie di un euro-killer che terrorizza – e chissà come? – molte nazioni, cominciando dalle brume ottobrine di Venezia. Era naturale che l’incontro si svolgesse in un clima di attenta partecipazione, tanto più per il fatto che Altan è noto al pubblico fin dal 2008, anno in cui ha vinto il premio letterario ” I sapori del giallo” col suo romanzo d’esordio “Il segreto dell’oca dorata” (Terra Ferma Edizioni). La sua lunga esperienza e le sue conoscenze specialistiche hanno creato un nuovo tipo di poliziesco: ora il lettore, informato sui segreti dell’indagine più moderna e immerso tra le cause profonde dei più cruenti delitti, non può più starsene comodamente seduto in poltrona, a leggere, ed è arruolato a buon diritto nella squadra di investigatori. Condividere con il pubblico intervenuto i segreti della teoria criminologica e i ritmi della pratica investigativa più sofisticata con i suoi risvolti filosofici, psicologici e umani, ha suscitato un’apprensione che trova riscontro nel finale aperto del romanzo. Una giusta dose di sesso e alcol completa una ricetta originale e sapiente che sa stuzzicare ogni palato senza annoiarlo. Il tutto insaporito da una scrittura realistica che indugia in preziosismi lessicali ma, allo stesso tempo, procede sicura con l’andamento serrato e preciso della sceneggiatura cinematografica. Tutto fa presagire un prossimo avvolgente thriller made in Italy. Insomma: il romanzo è pronto per un sequel, e per nulla pacificante. Eppure Altan, con la sua scrittura e la sua presenza, esprime un modo di fare tanto disinvolto e coinvolgente che alla fine, dopo le sue rivelazioni, ci si sente tutti un po’ criminologi e con la sensazione che i serial killer abbiano i giorni contati. custodia iphone 7 apple pelle “Il tessitore di incubi” (Minerva Edizioni, pagg.

Sherlock Magazine, recensione del Tessitore di Incubi

// luglio 22nd, 2012 // 57 Comments » // RECENSIONI

Chi è un serial killer, custodia iphone 7 originale apple silicone come agisce, dove agisce, come sceglie le sue vittime? E soprattutto perché? Un brivido percorre il libro, fra ombre che si materializzano nella notte, figure fantasmatiche e sfuggenti che appaiono dalla nebbia, scivolano fra la gente, invisibili. Esseri solitari e inquietanti, che considerano gli altri solo come prede e vittime da sacrificare. custodia iphone bici Eppure sono persone come noi, che vivono in mezzo a noi; e noi non le conosciamo. Ma c’è qualcuno sulle loro tracce, che li fiuta, custodia apple iphone x pelle originale li insegue, custodia iphone 8 plus gucci ne studia le mosse, cerca di giungere alle motivazioni profonde che hanno scatenato gli atti criminosi: una squadra di donne e uomini che non si fa intimidire e che alla fine li snida, custodia ring iphone x li porta allo scoperto, annientandoli. custodia iphone 6 personalizzata Con questo libro l’autore ci farà scoprire diverse tipologie di serial killer esistenti al mondo e a familiarizzare con le tecniche investigative più sofisticate, ma anche quelle più umane ed empatiche messe in atto dagli inquirenti per catturare questi criminali. Dalla prima all’ultima pagina, il libro cattura il lettore in una tessitura senza respiro e ad alto tasso adrenalinico,

Mirko Giacchetti recensisce Il Tessitore di Incubi su Nero Cafè.

// luglio 22nd, 2012 // 45 Comments » // RECENSIONI

Sul blog di NERO CAFE’.
Francesco Altan con Il tessitore di incubi inaugura la nuova collana Profili Criminali della Minerva Edizioni. custodia caricabatteria iphone 6s Altan cerca di scrivere thriller in una maniera diversa. custodia iphone se ultrasottile L’autore mette a frutto l’esperienza di ufficiale di polizia giudiziaria unita all’insegnamento della storia dell’investigazione e criminologia per raccontare una storia e “divulgare argomenti di criminalistica e criminologia”.

Questa scelta fa sì che il tessitore di incubi sia diverso da molti romanzi, custodia iphone 6 portafoglio foto poiché il lettore non sarà solo coinvolto dalla storia, custodia mercedes iphone x ma anche dalle tecniche di indagine adottate per comprendere meglio un predatore di uomini.

Il tessitore di incubi, custodia tech 21 iphone 8 plus di Francesco Altan, custodia iphone 8 carbonio Minerva edizioni, custodia antiurto iphone 5s 304 pagine,

Su Thriller Magazine la recensione del Tessitore di Incubi, scritta da Marco Giovanetti

// luglio 22nd, 2012 // 75 Comments » // RECENSIONI

Chi è il tessitore di incubi che terrorizza tutta Europa e come fa a colpire in diversi stati? Nell’ultima fatica di Francesco Altanritroviamo un’intera squadra speciale alla ricerca di un serial killer. custodia iphone 6 plus topolino Ma sarà veramente uno solo l’assassino? E’ lui che passerà tra le sette fasi dell’omicidio seriale? Un brivido percorre il libro, fra ombre che si materializzano nella notte, custodia iphone 4 a libro figure fantasmatiche e sfuggenti che appaiono dalla nebbia, scivolano fra la gente, invisibili. custodia iphone 7 versace Esseri solitari e inquietanti, isaken custodia iphone 7 che considerano gli altri solo come prede e vittime da sacrificare. Francesco Altan con “Il tessitore di incubi” inaugura la nuova collana Profili Criminali della Minerva Edizioni, iphone 7 custodia collana diretta da Giacomo Battara. custodia gommosa iphone 7 L’autore mette a frutto l’esperienza di ufficiale di polizia giudiziaria unita all’insegnamento della storia dell’investigazione e criminologia per raccontare una storia e “divulgare argomenti di criminalistica e criminologia”.
Infatti il romanzo si mescola al saggio, il lettore viene istruito su come realmente viene condotta un’indagine poliziesca,