La Gazzetta di Parma del 3.9. 2012 su Francesco Altan e altri autori ospiti della rassegna “I sapori del Giallo”.

// luglio 3rd, 2012 // Eventi, Rassegna Stampa

03/09/2012 -

PROVINCIA-EMILIA

“I sapori del giallo”: il cibo nella letteratura poliziesca

Giulia Coruzzi

Da ben nove anni la rassegna letteraria «I sapori del giallo» si conferma come uno degli appuntamenti più attesi all’interno del Festival del prosciutto.
Letteratura poliziesca e cibo, ma soprattutto le pietanze con cui gli scrittori di polizieschi spesso amano «farcire» le proprie pagine, sfileranno da venerdì a domenica sulle tavole del cortile parrocchiale e nelle zone più centrali della manifestazione.
Il settore «Dalla realtà all’immaginario», dedicato ai poliziotti che scrivono, porta alla ribalta storie mistery nelle quali il poliziotto cessa di essere figurina semitrasparente in cui il lettore trasferisce i propri istinti di caccia.
«Le storie, i luoghi, le ambientazioni della letteratura poliziesca favoriscono un percorso narrativo che diventa strumento di osservazione della realtà quotidiana – spiega Luigi Notari, da sempre organizzatore dell’evento – E in parallelo alla narrazione delle vicende, custodia cuoio iphone 8 si sviluppa la storia gastronomica dei personaggi. custodia iphone 6 rossa I gusti e i profumi del cibo, i colori del vino fanno della letteratura gialla una vetrina di sapori, che ben si accosta al Festival».
Altro spunto è rappresentato dal cibo, evidenziato dal titolo stesso della manifestazione. Le descrizioni gastronomiche nelle storie poliziesche hanno ispirato l’idea di offrire insieme a carrellate letterarie, cover iphone 8 custodia a portafoglio piatti ispirati ai libri gialli, custodia x iphone 8 raccogliendo e valorizzando la tradizione della ristorazione dell’Appennino parmense.
In questa rassegna hanno esordito negli anni passati autori che poi avrebbero segnato il panorama letterario.
Valerio Varesi con «L’affittacamere» nel 2004; Veit Heinichen i cui romanzi in Germania e Austria sono diventati bestseller e hanno ispirato serie televisive. E poi ancora Loriano Macchiavelli, Bruno Morchio, Maurizio Matrone, Maurizio Blini, custodia iphone 7 uomo Francesco Altan, Patrizia Debicke van der Noot.
Negli anni hanno partecipato con le proprie opere Domenico Cacopardo, Petros Marcaris, Gianni Mura, Raffaele Crovi a cui si deve il nome dell’iniziativa.
Tra gli autori attesi vi sono Giovanni Spinosa con il suo «L’ Italia della Uno bianca. Una storia politica e di mafia ancora tutta da», Valerio Varesi con «La sentenza», Francesco Altan con «Il tessitore di incubi», Gianni Flamini con «Lo scambio – I cinque anni che sconvolsero la Repubblica (1990-1994)», Paolo Bolognesi e Roberto Scardova con «Stragi e mandanti»,

54 Responses to “La Gazzetta di Parma del 3.9. 2012 su Francesco Altan e altri autori ospiti della rassegna “I sapori del Giallo”.”

  1. kenneth scrive:

    leninism@portsmouth.rembrandts” rel=”nofollow”>.…

    ñïàñèáî çà èíôó….

  2. Ben scrive:

    convalescence@faneuil.strutted” rel=”nofollow”>.…

    thank you!!…

  3. charles scrive:

    berger@says.effacing” rel=”nofollow”>.…

    ñïñ….

  4. norman scrive:

    affinity@feringa.jockey” rel=”nofollow”>.…

    thanks for information….

Leave a Reply